Arianna Tomatis

METODO

Le fasi salienti, dalla progettazione alla realizzazione

Sopralluogo e analisi dello stato di fatto:

  • Individuazione dei sogni, dei desideri e delle necessità del cliente
  • Identificazione delle caratteristiche del luogo: topografia, tipo di suolo, altitudine, orientamento, esposizione, microclima
  • Analisi del contesto: spazi, “stanze”, collegamenti, funzioni, viste, prospettive, schermature, caratteristiche botaniche, elementi architettonici
  • Rilievo botanico e architettonico
  • Termini dell’incarico: prestazioni, tempi di consegna, onorario

1

2

Fase preliminare:

  • Rappresentazione grafica del rilievo: stato di fatto
  • Progetto preliminare: prime idee di progetto seguendo l’estro artistico, i desideri e le necessità del cliente, i requisiti del luogo. Si definisce uno stile, una tipologia; si delineano le funzioni, la disposizione degli spazi e dei volumi, le masse arboree, arbustive ed erbacee; si forniscono indicazioni riguardanti l’arredo e i materiali. In questa fase vengono realizzati elaborati grafici iniziali: analisi dello stato di fatto con difetti e potenzialità; idea di progetto sotto forma di planimetria; appositi riferimenti grafici illustrativi; ipotesi delle strutture e delle piante previste
  • Relazione di progetto
  • Definizione dei costi di massima
  • Confronto con il cliente

Fase definitiva:

  • Progetto definitivo: decisioni finali riguardanti lo stile, le funzioni, gli spazi, i volumi; scelta dettagliata delle piante, dei materiali, dell’arredo. In questa fase vengono elaborati disegni più dettagliati, molto vicini alla fase costruttiva: planimetria generale con riferimenti grafici; planimetria di piantumazione indicante e raffigurante le specie botaniche utilizzate; planimetria indicante e raffigurante pavimentazioni, materiali e arredi utilizzati; viste 3D
  • Relazione di progetto
  • Computo metrico e capitolato

3

4

Fase esecutiva:

  • Progetto esecutivo: disegni dettagliati utili per la realizzazione del progetto. In questa fase vengono presentati e consegnati tutti gli elaborati finali: planimetria dettagliata con riferimenti grafici; planimetria indicante e raffigurante l’esatta collocazione e tipologia di ciascuna specie botanica; planimetria indicante e raffigurante la disposizione dei camminamenti, delle pavimentazioni, degli arredi; planimetria indicante i punti luce; viste 3D finali
  • Relazione di progetto dettagliata

Direzione lavori:

  • Presenza continua in cantiere durante le fasi fondamentali di realizzazione e sopralluoghi costanti per verificare che il lavoro venga effettuato esattamente come da progetto

5

6

Piano di manutenzione:

  • Elaborazione di un documento che indica le operazioni di manutenzione necessarie. La manutenzione è fondamentale per la riuscita del progetto, specialmente nei primi due anni di vita, e per la durata del giardino nel tempo
Apri Chat
Ciao! 👋
Posso esserti d'aiuto?