Arianna Tomatis

Una terrazza commestibile

Progetto realizzato di una terrazza con piante ornamentali e un orto giardino a Monza, Lombardia

Una funzionale soluzione bivalente di un giardino ornamentale e un orto giardino.

Ascoltando e seguendo i desideri del cliente di avere un giardino ornamentale di fronte all’area soggiorno e l’orto a destra, ho pensato di dividere in modo abbastanza marcato le due aree tramite fioriere modulari e componibili ricche di arbusti ed erbacee perenni. Un passaggio di un metro di larghezza incorniciato da due esemplari di Phormium tenax ‘Variegatum’ permette di accedere all’area orto che si presenterà come un vero e proprio orto benedettino, quindi suddiviso in quattro quadranti, ciascuno dedicato a un diverso tipo di coltivazione. Entrando, a sinistra troviamo i piccoli frutti, a destra le specie orticole; successivamente a sinistra le piante officinali e a destra cereali e leguminose. Le coltivazioni sono state così disposte prendendo in considerazione visuali e viste: i piccoli frutti e le piantine officinali, crescendo poco in altezza, sono state disposte a sinistra poiché non rischiano di occultare la vista sul panorama circostante; le specie orticole (tra cui i pomodori) e le leguminose sono state disposte a destra perché, crescendo maggiormente in altezza, ostacolerebbero la visuale. Queste ultime sarebbero inoltre chiaramente visibili dall’interno della casa, nonostante le schermature verdi del giardino ornamentale, aspetto non sempre gradevole. Le coltivazioni saranno collocate in grandi vasche in legno, due delle quali (quelle affacciate sul paesaggio circostante), includono sedute che permettono di riposare nei momenti di lavoro o semplicemente rilassarsi davanti ad un bel panorama nel tempo libero.

La parte del giardino ornamentale è a sua volta suddivisa in due aree, una dedicata al relax, l’altra all’area pranzo. La prima sarà dunque caratterizzata da due comode sdraio, la seconda da un tavolo e da una piccola cucina attrezzata con lavabo, griglia e ripiani. In queste due “stanze” ci si sentirà proprio come in un giardino, avvolti e abbracciati dalla vegetazione che permetterà inoltre di schermarsi dal vicino, da un lato, e di nascondere viste poco gradevoli, dall’altro. Vi saranno infatti alberature e arbusti sempreverdi sul perimetro del lato Nord, che proseguiranno verso Est, fintanto che la vista non si farà più piacevole aprendosi sulla collina di Montevecchia e non più sull’abitato circostante. Allo stesso tempo, le alberature e gli arbusti degraderanno in altezza man mano che ci si dirige verso Est e l’occhio sarà dunque focalizzato sulla collina. Gli alberi e gli arbusti collocati in adiacenza al muro della casa, invece, avranno la funzione di dare colore e movimento al muro bianco. Alcuni arbusti profumati, collocati principalmente negli angoli, addolciranno il contesto con le loro inebrianti fragranze. L’area relax e quella pranzo, come quest’ultima dalla zona orto, saranno suddivise da erbacee perenni e graminacee ornamentali che filtreranno la vista da una zona all’altra ma non la occulteranno.

Apri Chat
Ciao! 👋
Posso esserti d'aiuto?